Iam enim securis ad radicem arborum posita est.
(Mt 3, 10)

sabato 4 giugno 2016


Consacrazione apostolica
al Cuore Immacolato di Maria

 
O Cuore Immacolato di Maria,
centro e vertice dell’opera creatrice e salvifica del Padre,
giardino chiuso del Verbo e vivente santuario dello Spirito,
sorgente e modello della vita umana del Figlio di Dio,
rifugio dei peccatori pentiti e instancabile fucina di Santi,
oggi io Ti scelgo come mia dimora spirituale,
perché Tu sia per me fortezza inespugnabile
contro tutti gli attacchi e le seduzioni di Satana e dei suoi servitori.
A Te mi consacro interamente con tutti coloro che il Signore mi ha affidato:
Ti consegno la mia persona, le mie capacità, le mie energie
e quanto mi resta da vivere sulla terra,
mettendomi a Tua completa disposizione
per la realizzazione dei Tuoi piani di salvezza per il mondo,
in vista del Tuo annunciato trionfo
e dell’avvento glorioso di Cristo salvatore.
Quanto più pienamente Ti apparterrò
per vivere più perfettamente da figlio/a di Dio nell’Unigenito,
tanto più mi preserverai con i miei cari
dalla prova che deve purificare l’umanità peccatrice
e preparare la Chiesa terrena all’incontro con lo Sposo.
Radicami sulla Roccia della fede stabilita da Tuo Figlio
e fa’ di me un(’)ardente apostolo/a degli ultimi tempi
per la conversione e la salvezza di tante anime smarrite.
Istruiscimi con la pura dottrina trasmessaci fin dall’inizio,
donami le grazie necessarie per praticarla con la santità di vita
e insegnami a corrispondere ad esse con tutto me stesso/a.
Assimila sempre più il mio cuore a Te
perché sia conformato a quello di Gesù
e la mia anima, inabitata dalla Trinità santissima,
divenga, come Te, figlia, sposa e madre dell’Altissimo,
a eterna lode e gloria del Dio uno e trino,
che spero di godere e contemplare con Te
per i secoli dei secoli. Amen!

San Pietro, Vicario di Cristo e Roccia della Chiesa, prega per noi!

Salve, Regina, Mater misericordiae...

N.B.: per chi può venire, l’appuntamento è nel cuore della cristianità, non più tardi dell’ora (solare) della Pentecoste, per la Messa che sarà celebrata all’altare del Patrono della Chiesa universale.
Chi non può venire potrà unirsi a noi recitando questo testo intorno a mezzogiorno.
 

5 commenti:

  1. San Vincenzo Ferreri4 giugno 2016 07:45

    Anche se impossibilitati a partecipare, nella preghiera rimaniamo uniti.
    Deo gratias

    RispondiElimina
  2. "Desidero che il primo mercoledì, dopo la Festa del mio Sacro Cuore
    e del Cuore Immacolato di Maria, sia considerato la Festa del Cuore Castissimo
    di San Giuseppe". (Apparizioni approvate di Itapiranga. Messaggio di Gesù ad Edson Glauber 6 giugno 1997)

    CONSACRAZIONE AL CUORE CASTISSIMO
    DI SAN GIUSEPPE

    Cuore Castissimo di San Giuseppe,
    proteggi e difendi la mia famiglia
    contro ogni male e pericolo!
    Cuore Castissimo di San Giuseppe,
    spargi sull’umanità intera le grazie
    e le virtù del tuo Cuore Castissimo!
    San Giuseppe,
    io mi consegno realmente a Te.
    Ti consacro la mia anima e il mio corpo,
    il mio cuore e tutta la mia vita.
    San Giuseppe,
    difendi la devozione
    al Sacro Cuore di Gesù
    e al Cuore Immacolato di Maria!
    Con le grazie del tuo Cuore Castissimo,
    distruggi i piani di satana!
    Benedici tutta la Santa Chiesa,
    il Papa, i Vescovi e i Sacerdoti
    di tutto il mondo!
    Noi ci consegniamo a Te
    con amore e con fiducia.
    Adesso e per sempre.
    Amen.

    RispondiElimina
  3. “Quando tutto sembrerà perso e satana penserà di aver vinto, mio Figlio per mia intercessione, realizzerà un grande miracolo a favore della Santa Chiesa e gli uomini si ricorderanno di questo mio intervento e onoreranno ancora di più il mio Cuore Castissimo.”
    (San Giuseppe, Vigolo, 13 giugno 2012)

    RispondiElimina
  4. l'ho fatta in Cattedrale (deserta) sabato stessa ora, anche se a distanza...Dio ti benedica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovo dal dentista e a apro una rivista di moda e trovo questo articolo: so che un giorno vorrò diventare madre.per ora desidero un bulldog francese. Poi un 'altro articolo: credo all'impegno reciproco e al legame creato dai figli. Un legame che dura tutta la vita, con o senza matrimonio"
      Ma ci rendiamo conto di come stiamo precipitando, la maternità i sacramenti tutto puramente ridotto al desiderare o non quell'idea fallace di felicità? ???leggete Alberto maggi sacerdote a Montefano nelle Marche e si comprenderà sempre meglio perché la corsa nel precipizio del peccato e dell'annullamento dell'amore vero di Gesù Cristo in Croce. Sono i sacerdoti i primi ad annunciare la libertà di amare e accostarsi ai Sacramenti in qualsiasi modo, tempo e condizione nelle quali vive l'anima. Perché Il Padre eterno non giudica e il peccato non esiste.
      che il Signore illumini le menti e riporti i cuori a Lui.

      Elimina